Wikipedia scrive:

 Il Social Media Marketing è quella branca del Marketing che si occupa di generare visibilità sui Social mediaComunità Virtuali e aggregatori 2.0. Il Social Media Marketing racchiude una serie di pratiche che vanno dalla gestione dei rapporti online (PR 2.0) all’ottimizzazione delle pagine web fatta per i Social Media (SMO, Social Media Optimization). Il termine viene, infatti, comunemente usato per indicare la gestione della comunicazione integrata su tutte le diverse piattaforme che il Web 2.0 ha messo e mette continuamente a disposizione (siti di Social networking, foto video e slide sharing, comunità 2.0, wiki, etc.). La caratteristica di queste piattaforme è che la proprietà delle stesse non è dell’azienda (o persona) che intende instaurare tali relazioni.

Il fine del Social Media Marketing è quello di creare conversazioni con utenti/consumatori. L’azienda, attraverso il proprio corporate blog o siti di Social networking, è abilitata ad una relazione 1:1 che avvicina mittente e destinatario.

Un esempio comune di Social Media Marketing è l’azione di Marketing virale che si compie su YouTube o altri siti di Video sharing. L’azienda, dichiarando o meno la propria reale identità, pubblica un contenuto interessante e/o divertente con l’obiettivo di generare “hype” e diffusione dello stesso. In tal modo si produce un effetto virale che porta sempre più utenti a visionare il video e, dunque, a far sì che il messaggio raggiunga più utenti/consumatori possibile.

Secondo quanto dice Lloyd Salmons, primo chairman dell’Internet Advertising Bureau social media council “Il Social media Marketing non riguarda solo i grandi network come Facebook, ma riguarda in generale il fatto che le marche abbiano conversazioni.”[1].

Fin qui tutto semplice… 🙂

E’ di oggi la notizia del rapporto di SDA Bocconi, apparso sul Sole 24 ore sulla “impreparazione” sistemica delle imprese ad affrontare il tema!

La tua azienda come si posiziona “online”? Cosa stai facendo per far “muovere” velocemente le “dita in su” dei tuoi clienti?

Creare ed animare gruppi di discussione su Facebook, sviluppare video emozionali e pillole di formazione in modalità blended è il nostro pane quotidiano. 

Scopri come le categorie definite da Robert B. Cialdini, docente di psicologia sociale alla Arizona State University, quali coerenza, reciprocità, condanna sociale, autorità, simpatia e bellezza, scarsità e principio del contrasto possano essere traghettate “online”.

Colmiamo il vuoto, insieme!

Scrivici a info@master-mind.it

 

come applicare le tecniche di vendita al social media marketing

One thought on “Social Media Marketing e Tecniche di Vendita… ci siamo?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *